viernes, 19 de mayo de 2017

Un progetto di ristrutturazione ed ampliamento, all'interno delle Distillerie Pietrasanta, a Milano

 Nel settembre del 2016, lo Studio di commercialisti Cosmai e associati, mi ha incaricato di ripensare la propria sede, in vista di un riassetto lavorativo e dell’acquisizione di un secondo ufficio confinante, di medesima dimensione, che andava collegato allo spazio esistente.          

Foto di Armando Moneta

Punti di partenza nell'approccio al progetto: la conservazione volumetrica degli spazi, caratterizzati da una doppia altezza, il mantenimento e l’integrazione dell’arredo originario da me progettato nel 2006, l’uso di materiali di forte impatto visivo, e la creazione di una corte verde.

 All’interno della  grande libreria esistente, alta poco meno di 5 metri, archivio storico dello studio, ho creato un portale, attraverso il quale si accede al nuovo spazio. Ho volutamente  enfatizzato la sua struttura, utilizzando un rivestimento realizzato in tranciati di legno colorato della Tabu, applicati a grandi campiture. La creazione di un mobile-isola, di un mobile caleidoscopico e di diverse armadiature,  tutte rigorosamente colorate, ha funzionato da trait d’union tra gli spazi architettonici, rendendoli  dinamici ed esteticamente accattivanti.



  Lo Studio Cosmai, dulcis in fundo, ha aperto i suoi spazi all'arte, mettendo in mostra  quadri e opere acquisite nel corso degli anni. Un esempio felice di come due  mondi,  quello del lavoro e quello dell’estetica, possano dialogare e convivere.





x

lunes, 8 de mayo de 2017

Piccola Itaca - Nuova acquisizione del MIM Museum in Motion

Sabato 13 maggio 2017, il MiM presenta al pubblico la  sua collezione d’arte contemporanea. Piccola Itaca, opera da me realizzata nel 2009  con la tecnica del ritaglio su carta, verrà messa in mostra,  insieme al lavoro di artisti storicizzati, come Emilio Vedova, William Xerra, Enrico Baj, Mimmo Rotella, Urano Palma, Mario Schifano, Hiromi Masuda.

Il progetto del MIM e’ nato  oltre dieci anni fa per volonta’  di Franco Spaggiari in collaborazione con la Fondazione d’Ars Oscar Signorini Onlus di Milano e con il prezioso contributo del critico Pierre Restany (1930-2003)





About  Piccola Itaca:

Un unico elemento si ripete all’infinito divorando lo sfondo. Ciò che rimane assume un significato portante. Nell’ipnotismo a tutto campo, la satira graffiante finisce sempre per prevalere stemperando e alleggerendo la tensione attraverso il filtro dell’ironia  (Elena Forin,  critico e curatore indipendente)

Ore 17.00, sabato 13 maggio 2017
Presso: Castello di San Pietro
Via Roma, 19 - San Pietro in Cerro (Pc)

viernes, 21 de abril de 2017

Sotto Sopra - Decoro in resina

Giocando sul ribaltamento caleidoscopico di una “porzione di quadro”, ho realizzato una parete-mosaico di color vinaccia. Potete trovarla da IDEADADA, il piccolo e ricercato showroom  di Maurizio Colleoni, da poco inaugurato a Milano. 




Nella sua collezione di Carte da parati: Fornasetti x Cole & Son,  Le Corbusier x Arte, Studio job e  Paola Navone x NLXL. Decori in resina di Karim Rrashid, Claudio Onorato, Mac Stopa, Konstantin Kudjkov, con tappeti e Moquette di  Tom Dixon (x Ege).




Un vero e proprio Make-up artitico, concepito per trovare le soluzioni più diverse e raffinate, realizzate con la più sofisticata tecnologia digitale.

Ideadada Instagram/face



lunes, 3 de abril de 2017

Fuori Salone 2017 - Ex Cisterna - Fabbrica del Vapore




TERRABRUCIATA

Sergio Sabbadini e Claudio Onorato, Architetti


Partendo da un semplice dettaglio, una “porzione” di un disegno da me realizzato nel’ 2008, dal titolo L’Aereo presidenziale,  e giocando sul ribaltamento dello stesso, così da ottenere un effetto caleidoscopico, abbiamo realizzato  una stele di terra cruda, che misura 3 metri di altezza, lavorata a fuoco sulla superficie.


Materia tradizionale e tecnologia innovativa, giocano assieme e si fondono,  dando all’opera un tempo di appartenenza indefinito, così da creare nuovi stimoli visivi e sensoriali, applicabili al mondo dell’edilizia e dell’interior design.

Le bruciatura della materia, realizzate con una stampante laser,  creano un prezioso decoro, che arricchisce ogni singolo pannello di terra cruda e lo fa diventare unico.


                                                                        

martes, 13 de septiembre de 2016

WOMEN: New Portraits | Annie Leibovitz


Dal 09 Settembre 2016 al 02 Ottobre 2016

Luogo: Fabbrica Orobia 15, Milano

«WOMEN: New Portraits», la mostra in cui si possono ammirare i nuovi scatti commissionati alla celebre fotografa Annie Leibovitz, sarà inaugurata a Milano il 9 settembre 2016 presso gli spazi di Fabbrica Orobia 15, situata nella zona sud di Milano, e resterà in programma fino al 2 ottobre, come tappa di un tour globale che tocca 10 città.

Il nuovo lavoro della fotografa prosegue un progetto iniziato oltre quindici anni fa con «Women», una raccolta di ritratti pubblicata nel 1999 e tuttora molto popolare. Susan Sontag, che aveva collaborato alla realizzazione del primo progetto, l’aveva definita un «work in progress». «WOMEN: New Portraits» riflette i cambiamenti del ruolo della donna nella società contemporanea e, nel corso del prossimo anno, andrà a costituire un'unica opera composta da molteplici scatti.
Le nuove fotografie ritraggono donne che hanno conseguito risultati eccezionali tra cui artiste, musiciste, amministratrici delegate, scrittrici e filantrope. Oltre ai nuovi ritratti, la mostra comprende anche lavori della prima edizione e altri scatti finora inediti.


viernes, 3 de junio de 2016

In the Depth of the Surface


Alain Biltereyst, Michael Bevilacqua, Marco Bongiorni, Andrea Carpita, Nyan Isabel Cornish, Michele Gabriele, Corinna Gosmaro, Mirak Jamal, Pesce Khete, Andrea Kvas, Asger Dybvad Larsen, Tiziano Martini, Claudio Onorato, Alice Ronchi, Josh Reames, Joe Reihsen, Gabriele de Santis, Santiaco Taccetti, Graham Wilson.

Ventidue artisti impegnati a scavare la materia, costruirla e decostruirla, dipingerla, disegnarla, sperimentarne usi diversi, scomporla, fonderla, intagliarla, grattarla, fotografarla o persino distruggerla. Tutto negli spazi di Fabbrica Orobia, un viaggio tra Natura Architettura e Artificio.

Milano // fino al 5 giugno 2016






martes, 3 de mayo de 2016

Torre acqua - L'acquedotto di Carugate nella storia


Un piccolo saggio di storia locale che intende rievocare alcuni periodi significativi che hanno marcato la crescita della città di Carugate. L'autore del libro, Francesco Ronchi, ci accompagna in una sorta di viaggio spazio-temporale,  ricchissimo di documenti e aneddoti, per farci capire quanto furono importanti e necessarie tante opere di carattere sociale del secolo passato. Opere che oggi più che mai dobbiamo proteggere e preservare, mettendole in relazione con i nuovi bisogni culturali e le aspettative dei cittadini.
 
Il comune di Carugate, grazie all'opera di recupero conservativo della Torre dell'acqua e grazie al successivo intervento di valorizzazione della stessa attraverso l'uso della luce e del colore, ha coraggiosamente consegnato ai cittadini un monumento completamente rinnovato, dal forte valore simbolico e sociale.